Gli esercizi spirituali comunitari!

Dalle Lettere Pastorali tante indicazioni anche per i sacerdoti di oggi

 

Nell’anno sacerdotale, gli esercizi spirituali vissuti a Bose (Bi) dal 16 al 20 novembre da un gruppo di confratelli Cric, e guidati dal biblista Luciano Manicardi, offrono spunti e indicazioni che vorremmo condividere con tutti i lettori interessati.

 

foto recenti 005.jpg

Per Lettere Pastorali si intendono 1 e 2 Timoteo e la Lettera a Tito, lettere che appartengono alla scuola paolina e sono rivolte a chi, all’interno delle comunità cristiane, è incaricato ad un ministero.

 

Sono lettere scritte a Chiese della III generazione (e che dunque non hanno più, tra loro, testimoni oculari), Chiese che vivono tempi difficili, duri. Così in 2 Tm 3,2-5 troviamo un elenco di comportamenti negativi che facilmente riscontriamo anche oggi nelle nostre comunità:

gli uomini sono

“egoisti, amanti del denaro, vanitosi, orgogliosi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, empi, senza amore, sleali, calunniatori, intemperanti, intrattabili, disumani, traditori, sfrontati, accecati dall’orgoglio, amanti del piacere più che di Dio, gente che ha una religiosità solo apparente, ma ne disprezza la forza interiore”.

Altro motivo di attualità è il fatto che queste comunità sono alla presa con uno scadimento della radicalità evangelica, con uno scarto generazionale che produce difficoltà di linguaggio e di comprensione nella trasmissione del “deposito della fede”.

foto recenti 002.jpg

Gli esercizi spirituali comunitari!ultima modifica: 2009-11-27T15:49:44+01:00da borgosotto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento